Organi statutari

La struttura della Fondazione G.B. Bietti, secondo quanto previsto dallo Statuto, risulta articolata nei seguenti organi:

Assemblea
L'assemblea provvede alla nomina del Presidente e dei due Vice Presidenti della Fondazione, dei membri del Consiglio Direttivo e del Collegio dei Revisori; approva il bilancio preventivo e quello consuntivo, nonché la relazione della gestione annuale; è competente a modificare lo Statuto e ad ammettere i Partecipanti successivi e discute di ogni argomento proposto dal Presidente o da almeno la metà dei membri dell'Assemblea stessa. Spetta altresì all’Assemblea:

a) approvare, sentito il parere del Presidente e del Consiglio Direttivo, i programmi pluriennali di attività, individuando i settori, tra quelli previsti dallo statuto, ai quali destinare particolari risorse;

b) Definire le linee generali della gestione patrimoniale e della politica degli investimenti anche in termini di risorse umane;

c) Istituire imprese strumentali;

d) Approvare, anche su proposta del Presidente e del Consiglio Direttivo, le operazioni di trasformazione e fusione della Fondazione.

 

Presidente

Il Presidente ha la rappresentanza legale della Fondazione, con tutti i poteri di ordinaria amministrazione; in caso di emergenza, adotta i provvedimenti necessari nell'interesse della Fondazione, sottoponendoli poi senza ritardo al Consiglio Direttivo.
Può delegare, in tutto o in parte, i propri compiti a due Vice Presidenti, ove nominati.
Egli convoca e presiede l'Assemblea; convoca e presiede il Consiglio Direttivo, di cui esegue le delibere; all'occorrenza conferisce deleghe per singoli atti o categorie di atti. Spetta altresì al Presidente:

a) Informare il Consiglio Direttivo in ordine allo stato delle attività in campo scientifico, assistenziale e formativo nonché a ogni altro evento d’interesse;

b) Esprime il parere in ordine ai programmi pluriennali di attività;

c) Curare le relazioni della Fondazione con l’esterno sia con riferimento ai rapporti con le Istituzioni sia relativamente a collaborazioni da instaurarsi con il mondo delle imprese e del non profit;

d) Presentare programmi annuali di sviluppo in campo scientifico, assistenziale e formativo;

e) Assicurare, in conformità con le direttive e gli indirizzi forniti dal Consiglio Direttivo, l’ordinaria gestione della Fondazione;

f) Svolgere attività di impulso e coordinamento del Consiglio Direttivo e vigilare sull’esecuzione delle relative deliberazioni e sull’andamento generale della Fondazione;

g) Adottare, in caso di emergenza, tutti i provvedimenti necessari al funzionamento della Fondazione, sottoponendoli a successiva ratifica del Consiglio Direttivo nel corso della prima seduta utile e, comunque, non oltre 60 gg dall’adozione dell’atto;

h) Nominare, all’occorrenza e nell’ambito delle proprie attribuzioni, procuratori e mandatari per la realizzazione di singoli atti e/o categorie di atti, riferendone al Consiglio Direttivo nel corso della prima seduta utile.

Prof. Mario Stirpe

 

 Consiglio Direttivo

Il Consiglio direttivo provvede all'ordinaria e straordinaria amministrazione della Fondazione, compiendo tutti gli atti necessari ed utili al raggiungimento degli scopi istituzionali della stessa ed al suo più efficiente sviluppo.
In particolare assume tutte le delibere attinenti al patrimonio ed alla gestione economica della Fondazione; redige il bilancio preventivo e quello consuntivo, nonché la relazione della gestione annuale; delibera i regolamenti interni e può creare comitati consultivi.

Il Consiglio Direttivo svolge compiti di indirizzo e controllo e in tale ambito:

a) Esprime il parere in ordine ai programmi pluriennali di attività;

b) Approva i programmi annuali di sviluppo in campo scientifico, assistenziale e formativo;

c) Formula gli obiettivi strategici che la Fondazione dovrà perseguire nel medio e lungo periodo;

d) omina il Direttore;

e) Nomina il Direttore Scientifico, il Direttore Amministrativo e il Direttore Sanitario della Fondazione e ne valuta, annualmente, l’operato;

f) Monitora, periodicamente, la corrispondenza dell’attività della Fondazione con gli obiettivi strategici posti;

g) Esamina e valuta il budget e il relativo bilancio consuntivo nonché le relative relazioni, proposti dal Direttore;

h) Autorizza il Presidente o suo delegato a promuovere azioni giudiziarie e/o a resistere in giudizio;

i) Approva o ratifica gli accordi, le convenzioni e gli atti, comunque denominati, sottoscritti dal Presidente nell’ambito dei rapporti esterni dallo stesso tenuti con le Istituzioni, le imprese, il settore del non profit;

j) Delibera l’acquisizione di eredità, donazioni e altre liberalità.

Esso può essere composto da 3 a 7 membri, e ne fanno parte di diritto il Presidente ed i due Vice Presidenti della Fondazione. Dura in carica sei esercizi, i suoi membri sono rieleggibili.

Prof. Mario Stirpe (Presidente)
Prof. Mario Crispo (vice Presidente)
Prof. Adolfo Di Majo (Consigliere)
Notaio Ignazio De Franchis (Consigliere)
Prof. Jacopo Ricciotti (Consigliere)

 

Direttore

Il Direttore, ove nominato, dirige e coordina gli uffici della Fondazione ed è a capo del personale dipendente della stessa; collabora con il Presidente nell'attuazione delle delibere del Consiglio Direttivo; predispone gli schemi del bilancio preventivo e di quello consuntivo; svolge le funzioni di segretario del Consiglio Direttivo. Spetta altresì al Direttore:

a) Informare il Consiglio Direttivo, anche tramite relazioni periodiche, in ordine all’andamento della gestione della Fondazione e, in caso di delega del Presidente, sullo stato di raggiungimento degli obiettivi strategici assegnati;

b) Assumere la qualifica di Datore di lavoro e di Titolare del trattamento dei dati personali.

Dr. Nicola Lorito

 

 

Collegio dei Revisori dei Conti

Il Collegio dei Revisori dei Conti, costituito da 3 membri, vigila sull'amministrazione contabile della Fondazione. Dura in carica cinque esercizi, i suoi componenti sono rieleggibili. In particolare il Collegio stesso:

a) verifica l’amministrazione della Fondazione sotto il profilo economico;

b) vigila sull’osservanza della legge;

c) accerta la regolare tenuta della contabilità e la conformità del bilancio alle risultanze dei libri e delle scritture contabili ed effettua periodicamente verifiche di cassa.

Dr. Vittorio Silvestri (Presidente)  
Dr. Francesco Rocco
Dr. Roberto Ridolfi 

 

Comitato Scientifico

1. Il Comitato scientifico è nominato, con propria determinazione, dal Direttore scientifico.

2. Sono membri del Comitato scientifico, oltre al Direttore scientifico con funzioni di coordinatore, i ricercatori responsabili delle Unità Operative nonché il Presidente e i Vice Presidenti. Il Direttore scientifico può nominare ulteriori due componenti, anche esterni alla Fondazione, in possesso di specifiche professionalità e esperienza nel settore dell’Oftalmologia. Partecipano alle sedute del Comitato scientifico il Direttore sanitario e il Direttore amministrativo. Il Presidente e il Direttore scientifico possono, altresì, invitare a partecipare al Comitato scientifico soggetti esterni in possesso di specifiche competenze e professionalità in funzione degli argomenti messi all’ordine del giorno.

3. Il Direttore scientifico, in qualità di coordinatore, convoca le riunioni e predispone l’ordine del giorno del Comitato scientifico. Di ogni riunione viene redatto apposito verbale a cura della Segreteria del Direttore scientifico.

4. Il Direttore scientifico può delegare, anche in via temporanea, funzioni o compiti ai membri del Comitato.

Prof.ssa Monica Varano (Direttore Scientifico)
Dr. Giuseppe Di Chio (Direttore Sanitario)
Dr. Nicola Lorito (Direttore Amministrativo)

Dr. Francesco Oddone (Responsabile UOS Glaucoma)
Dr. Schiano Lomoriello Domenico (Responsabile UOS Segmento Anteriore con Annessi Oculari)
Dr.ssa Mariacristina Parravano (Responsabile UOS Retina Medica)

Dr. Guido Ripandelli (Responsabile UOS Retina Chirurgica)
Prof. Edoardo Midena (Responsabile UOS Oncologia e Tossicologia Oculare)
Prof. Vincenzo Parisi (Responsabile UOS Neurofisiologia della visione e neuroftalmologia)
Dr.ssa Alessandra Micera (Responsabile UOSD Laboratorio)