Nuova tecnologia OCT per l’analisi non invasiva del flusso ematico del nervo ottico: in studio presso la Fondazione G.B. Bietti le applicazioni per la diagnosi precoce e per il monitoraggio del glaucoma

Presso la sede della Fondazione G.B.Bietti-IRCCS di via Livenza n. 3 è disponibile l’OCT Angiography dotato di uno specifico algoritmo chiamato Split Spectrum Amplitude Decorrelation Angiography (SSADA) in grado di misurare il flusso sanguigno del nervo ottico con scansioni caratterizzate da alta qualità e alta riproducibilità.

Molti studi in letteratura hanno suggerito un ruolo delle disfunzioni vascolari nella patogenesi del glaucoma. I metodi fino ad ora utilizzati per studiare il flusso sanguigno retinico si sono rivelati poco fruibili nella pratica clinica per la loro invasività o alta variabilità. La tecnologia OCT, metodica non invasiva utilizzata per l’analisi morfologica della retina e del nervo ottico, è stata recentemente implementata al fine di rendere possibile la misurazione del flusso sanguigno retinico.

I risultati preliminari di uno studio di confronto tra pazienti glaucomatosi e soggetti sani sono stati presentati dallo staff dell’Unità Operativa Glaucoma dell’IRCCS Fondazione G.B. Bietti in occasione dell’ultimo congresso congiunto dell’Associazione Italiana per lo Studio del Glaucoma (AISG, Verona, 18-20 giugno 2015) e della Società Italiana Glaucoma (SIGLA), riscontrando grande interesse tra i clinici e i ricercatori di tutta Italia.

Nei pazienti con glaucoma si è osservata riduzione dell’area vascolare a livello della retina peripapillare a tutte le profondità in relazione con lo spessore delle fibre nervose peripapillari ed in più modesta relazione con il deficit funzionale.

Ulteriori studi sono in in corso per cercare di chiarire se le alterazioni di flusso osservate sono alla base della patogenesi della malattia o ne sono una conseguenza in relazione alla perdita di tessuto neuro-retinico.

Per valutare la possibile partecipazione a protocolli di ricerca è possibile prenotare una visita presso l’Unità Operativa Glaucoma (responsabile dott. Francesco Oddone) chiamando il numero 06-85356727.

data: 
Thursday, 14 January, 2016 - 11